Rughe – cosa sono e come eliminarle

L’istituto CDC è un centro esclusivo per le attività di ricerca e sviluppo di prodotti cosmetici. I nostri ricercatori esperti, da più di 20 anni, conducono studi clinici su panel di volontari molto attivi e ricevono costanti feedback sulla salute  della loro pelle. Da diverso tempo ci occupiamo di monitorare e analizzare lo sviluppo delle rughe sul volto. Oggi vogliamo condividere con te parte del nostro know-how, cercando di rispondere alla domande più comuni sull’argomento: “Rughe – cosa sono e come eliminarle.”

1

La pelle

2

Cosa sono le rughe / tipi di rughe

3

Le cause delle rughe

4

Quali sono i sistemi per togliere le rughe

5

Contattaci

vuoi testare prodotti cosmetici e ricevere trattamenti estetici gratuitamente?

1. La pelle

Prima di entrare nel vivo della questione rughe, dobbiamo fare un focus più ampio, partendo dalla pelle. 

E’ il tessuto più superficiale del nostro corpo ed è composto da tre strati cellulari sovrapposti: Epidermide, dermo, e ipoderma. Presenta uno spessore variabile, come quello di un foglio di carta e la sua forma ondulatoria è il risultato dall’alternanza di creste epidermiche e papille dermiche. 

Più esternamente, abbiamo lo strato chiamato epidermide. 

Conserva l’idratazione interna del corpo e ci fornisce una maggiore protezione dalle influenze esterne. Mediamente ogni 28 giorni si rinnova attraverso la formazione di nuove cellule.

Lo strato intermedio, invece, è chiamato derma. Attraverso la presenza del collagene, regola elasticità e compattezza della pelle.

L’ultimo strato è l’ipoderma, formato principalmente da tessuto connettivo e tessuto grasso.

2. Cosa sono le rughe / tipi di rughe

I nostri muscoli sono sempre in movimento, in corrispondenza dei punti dove ci sono più sollecitazioni, nel tempo, tendono a formarsi delle pieghe sulla nostra pelle: le rughe. Prima di scoprire come eliminare le rughe profonde, vediamo insieme le principali tipologie

  • Rughe d’espressione: 

Le più conosciute sono le rughe di espressione o rughe del viso; queste si formano in punti specifici in base alle espressioni del volto che assumiamo più spesso: è il caso delle zampe di gallina, rughe specifiche del contorno occhi. In maniera inferiore, questi tipi di rughe, possono derivare anche da una componente ereditaria, nella quale influiscono fattori genetici e esterni.

  • Rughe gravitazionali:

La gravità influisce sulla nostra pelle! Infatti, la forza che ci tiene ancorati al suolo, viene esercitata anche sul nostro volto e non solo, soprattutto quando la pelle è meno elastica e resistente per gli effetti dell’invecchiamento.

Nella zona occhi, comunemente possiamo trovare:

    • le borse: rughe gravitazionali che si formano nella zona perioculare
    • la ptosi: comunemente detta “cedimento del sopracciglio”
    • la blefarocalasi: rilassamento della palpebra superiore

 

Nella zona bocca, distinguiamo principalmente:

    • Rughe labogenine: abbassamento degli angoli della bocca
    • Solchi naso genieni:
    • Borsette latero-mentoniere 

 

Nella zona collo, invece, abbiamo: 

    • la discesa mandibolare: comunemente detta “doppio mento”

 

  • Rughe da sonno:

La pressione del nostro viso sul guanciale durante le ore notturne causa questo tipo di rughe, all’inizio sono reversibili ma con l’andare avanti del tempo, potrebbero diventare permanenti.

  • Rughe della fronte: 

Ancora una volta la mimica facciale e i muscoli coinvolti in questi movimenti sono la causa della formazione di questi tipi di rughe, nello specifico, in questo caso, parliamo del muscolo frontale, muscolo dell’occhio, il procero e il corrugatore.

  • Rughe nasolabiali :

Sono le più diffuse, e coinvolgono la zona che va dal naso, fino ai lati della bocca. questo tipo di rughe si forma a seguito dell’espressione del sorriso.

  • Rughe labiali – Rughe marionetta : 

dette anche “codice a barre” (rughe periorali) e “rughe a marionetta” (rughe labiali commisurabili), si formano nella zona delle labbra per le sollecitazioni dei muscoli usati per parlare e sorridere.

  • Rughe attiniche: 

Uno dei  tipi di rughe che dipende da fattori esterni: i raggi ultravioletti. Sono caratteristiche delle zone in costante esposizione verso il sole, come viso e collo.

 

3. Le cause delle rughe

Dividiamo i tipi di rughe in due grandi famiglie: 

 

  • Le rughe dinamiche: sono quelle che derivano dai movimenti dei muscoli del viso. Quando si è giovani, la pelle, essendo più elastica, tende a ritornare com’era prima della sollecitazione muscolare; questa capacità di recupero diminuisce man mano che l’età avanza.
  • Le rughe statiche: sono indipendenti dall’azione muscolare, e dipendono dalla forza di gravità, e dalla perdita di grasso, collagene e elasticità.

 

lo sviluppo delle rughe sulla nostra pelle ha comunque come causa principale il cambiamento delle caratteristiche di quest’ultima nel tempo: non è un segreto, infatti, che con l’avanzare dell’età la pelle tende a perdere elasticità, elastina, collagene e acido ialuronico. Questa perdita trasforma le rughe da pieghe reversibili a solchi profondi e permanenti.

Il collagene è la proteina che permette il sostegno della pelle, come se fosse il suo scheletro;  l’elastina dona elasticità e l’acido ialuronico, invece, gestisce idratazione e tonicità. L’avanzare del tempo modifica le nostre sporgenze ossee, fa diminuire il grasso sotto la pelle e come conseguenza abbiamo la modifica del sostegno della pelle e quindi il suo cambiamento.

A che età si sviluppano le rughe? é impossibile rispondere con un un numero esatto a questa domanda, ma è doveroso identificare un range entro il quale è possibile iniziare a riconoscere i primi solchi sul nostro volto: tra i 25 -30 anni. in questa fascia d’età la pelle perde idratazione, tonicità e compattezza, ed ecco che è il momento di iniziare ad usare prodotti cosmetici ad hoc: le creme anti-rughe.

passati circa 10 anni ( quando più o meno si è sulla 40ina) la pelle si assottiglia e quei leggeri solchi diventano più profondi, si inizia a verificare la perdita di collagene e acido ialuronico, il nostro volto è cambiato: si modifica il volume e la compattezza.

A 50 anni il colore della nostra pelle è più pallido, l’elasticità è ancora meno e assistiamo alla perdita dei nutrienti; la situazione peggiora sui 60, quando il viso perde spessore e densità, e di conseguenza definizione.

4. Quali sono i sistemi per togliere le rughe

Abbiamo appurato insieme che la comparsa delle rughe è inevitabile, esiste per cui, un modo per togliere le rughe? Ovviamente sì!

Con un uso corretto della skin care routine si può ritardare la loro comparsa. Esistono anche dei  dispositivi medici, trattamenti estetici poco invasivi che migliorano l’aspetto del volto.

Normalmente, le principali creme anti- rughe dovrebbero far parte della nostra beauty routine per ottenere dei miglioramenti sul viso. Parliamo delle creme a base di acido ialuronico, capaci di idratare e rimpolpare la pelle, facendola apparire visivamente più giovane. Questo tipo di creme, hanno un effetto maggiore se abbinate a una lista di buone abitudini: 

  • Dormire abbastanza: è fondamentale donare alla nostra pelle almeno 7-8 ore di riposo per un effetto ringiovanente.
  • Detergere il viso: prima di iniziare la fase di riposo è necessario togliere le impurità e i residui che restano sulla pelle durante il giorno, l’occlusione dei pori provoca mancanza di ossigenazione e questo non fa bene all’epidermide.
  • Mangiare sano: bisogna necessariamente prediligere alimenti di stagione, che ci donano il giusto apporto di antiossidanti, minerali e acqua. 
  • Eliminare fumo e alcol 
  • Proteggersi dalle radiazioni solari: utilizzare delle protezioni dai raggi UV permette di ritardare la comparsa delle rughe sulla nostra pelle.

 

In caso di rughe molto profonde si può ricorrere a trattamenti invasivi che richiedono necessariamente l’intervento di un dermatologo in un ambiente clinico. Nello specifico parliamo di:

  • Iniezione di filler dermici: usate per rimpolpare la ruga, sono generalmente iniezioni di acido ialuronico. Gli studi dimostrano come l’applicazione di una crema a base di acido ialuronico dopo il trattamento filler migliori notevolme​​nte l’effetto desiderato, soprattutto sul contorno occhi.
  • Iniezione di tossina botulinica: comunemente chiamate “botox” o “botulino”, queste, limitano il movimento muscolare, evitando così la formazione delle rughe sul volto. Per mantenere questi risultati è necessario ripetere l’operazione dopo diversi mesi.

5. Contattaci

In base alle caratteristiche della tua pelle e alla presenza delle rughe su di essa, durante la tua prima visita al CDC, un medico dermatologo ti fornirà consigli e abbinerà al tuo profilo il test del prodotto cosmetico più efficace ed adatto per la tua particolare situazione.

Potrai porre domande al dermatologo gratuitamente. Il medico è una fonte di informazioni, può dispensare consigli su come scegliere i prodotti più adatti in base alla pelle e può indicare i prodotti cosmetici efficaci per eliminare le rughe.

Il medico ti fornirà istruzioni dettagliate, . Imparerai le tecniche migliori per l’applicazione dei cosmetici antirughe, la quantità giusta e quali precauzioni prendere per un uso sicuro ed efficace dei prodotti.

 Non perdere tempo, contattaci oggi!